Vino: Chianti Classico lancia cartellone di eventi estivi

Dall'arte al teatro alla musica uniti a degustazioni e incontri

Redazione ANSA FIRENZE
(ANSA) - FIRENZE, 17 GIU - Arte contemporanea diffusa nel territorio, concerti di musica classica in cantina, spettacoli di teatro contemporaneo nelle piazze e tante esperienze da vivere tra i filari del Gallo Nero. Lo prevede il cartellone di iniziative Meet Chianti Classico Experience, ideato dal Consorzio del Chianti Classico per l'estate.

Sul fronte artistico saranno realizzate sette opere d'arte, rappresentate da una bottiglia di Gallo nero di circa quattro metri di altezza che ogni artista personalizzerà, installate in sette borghi chiantigiani. La mostra, intitolata A(rt) message in a (Chianti Classico) bottle, interagirà con le opere già presenti in alcune cantine e con quelle installate dai comuni di San Casciano in Val di Pesa, Greve in Chianti e Barberino Tavarnelle nell'ambito del progetto "Chiantissimo". Tra il 9 luglio e la fine di agosto il paesaggio chiantigiano dialogherà anche con la musica classica eseguita dagli allievi dell'Accademia Musicale Chigiana. Le esibizioni saranno precedute da degustazioni di vino e prodotti del territorio.

"DiVinum", è uno spettacolo di teatro dedicato al vino e pensato per superare la barriera linguistica con un linguaggio accessibile a tutti, anche a spettatori stranieri. Lo stile sarà quello del circo contemporaneo, declinato attraverso varie discipline, e sono previste repliche in alcune piazze del Chianti. Torna poi la Chianti Classico Card, la carta "a punti" che comprende oltre 150 esperienze nelle cantine. Previste anche degustazioni all'aperto nelle quali poter assaggiare il Chianti Classico presentato direttamente dai suoi produttori passeggiando tra i borghi del territorio e in particolare in occasione, tra gli altri, di Expo Chianti Classico (8-11 settembre a Greve in Chianti), Vino al vino (Panzano, 16-18 settembre), e Montefioralle Divino (Montefioralle, 24-25 settembre). "Abbiamo voluto valorizzare ancor di più l'esperienza di un viaggiatore che identifica da sempre il nostro territorio con il vino che qui si produce - spiega Giovanni Manetti, presidente del Consorzio Vino Chianti Classico -. Il cartellone è stato studiato per far dialogare artisti provenienti da tutto il mondo con le migliori energie locali, in una sintesi che in qualche modo rappresenta l'apertura che questo territorio ha sempre avuto verso il mondo". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie