Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Coldiretti: nei campi Sos manodopera, ripristinare voucher

Coldiretti: nei campi Sos manodopera, ripristinare voucher

Prandini, più impegno per integrazione dei migranti

ROMA, 10 novembre 2022, 12:12

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA
"L'agricoltura è tra i settori quest'anno hanno lamentato la mancanza di manodopera per i raccolti. Semplificare le procedure di reperimento della forza lavoro nei campi è importante e tornare ai voucher può rappresentare una opportunità per non lasciare le produzioni nei campi". Lo ha detto il presidente della Coldiretti Ettore Prandini incontrando il ministro delle Politiche agricole Francesco Lollobrigida in occasione della Giornata della birra 100% made in Italy. "Concordo e ringrazio il Santo Padre - ha detto ancora Prandini - per il suo appello nel chiedere più solidarietà in Europa e più impegno per l'integrazione dei migranti e non solo per gli sbarchi. L'immigrazione irregolare favorisce la clandestinità ed alimenta reati gravissimi come il caporalato che siamo impegnati a combattere con il nostro osservatorio sulle agromafie coordinato dal procuratore Caselli.

Occorre lavorare con serietà sui flussi regolari tagliando la burocrazia e impegnandosi nella formazione, Oggi viene ottenuto da mani straniere più di un quarto del Made in Italy a tavola con 360mila lavoratori che hanno trovato regolarmente occupazione in agricoltura fornendo il 30% del totale delle giornate di lavoro necessarie al settore. I lavoratori stranieri contribuiscono in modo strutturale e determinante all'economia agricola del Paese e rappresentano una componente indispensabile per garantire i primati del Made in Italy alimentare nel mondo su un territorio dove va assicurata la sicurezza sul lavoro e la legalità per combattere inquietanti fenomeni malavitosi che umiliano gli uomini e il proprio lavoro e gettano una ombra su un settore che ha scelto con decisione la strada dell'attenzione alla sicurezza alimentare e ambientale".

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza