Agricoltura: sostenibilità molto importante per 17% italiani

La ricerca presentata all'assemblea annuale di Agronetwork

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 28 GIU - Il 17% degli italiani dichiara di tenere molto in considerazione gli aspetti di sostenibilità nella scelta dei prodotti alimentari, mentre il 53,3% sostiene di preoccuparsene abbastanza. Il 20,6% si dice poco interessato, il 6,9% per nulla. Sono alcuni dei dati emersi dal rapporto di ricerca "Il consumatore tra nuove esigenze e disponibilità a pagare", presentato questa mattina a Roma, all'assemblea annuale di Agronetwork dal titolo "Sostenibilità, Innovazione e Sicurezza Alimentare".

Dal rapporto emerge che è il fattore prezzo il maggiore limite alla diffusione di prodotti sostenibili in Italia. Solo un terzo degli intervistati (33,7%) dichiara infatti che sarebbe certamente disposto a spendere il 5% in più per l'acquisto di prodotti sostenibili. Percentuale che quasi si dimezza (18,5 %) qualora i costi dovessero aumentare del 10% in più rispetto ai prodotti tradizionali.

L'assemblea è stata aperta dal presidente di Agronetwork, Sara Farnetti, che ha dichiarato che attraverso le nostre scelte "siamo responsabili per l'uso che facciamo del cibo per noi e per l'ambiente". Nel corso dell'assemblea sono inoltre intervenuti Giuseppe De Rita (presidente Censis) ed Emanuele di Faustino (senior project manager di Nomisma). Presenti, tra i numerosi soci di Agronetwork, anche aziende come Coca Cola Italia, Heineken Italia e Bat (British American Tobacco).

All'evento ha partecipato anche il presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti, che ha sottolineato: "I cambiamenti climatici, in particolare la siccità che imperversa, la necessità di produrre cibo sano, sicuro, naturale, di qualità e a prezzi abbordabili, così come la crisi energetica impongono scelte precise, importanti e in prospettiva al governo e all'Unione Europea". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie