Agricoltura: a Sanatech i nuovi trend con aziende e startup

Nuova rassegna dal 9 al 12 settembre nell'ambito del 33/o 'Sana'

Redazione ANSA BOLOGNA

Dai droni alla robotica, dalla sensoristica alla blockchain, fino ai materiali bioplastici: sarà l'evoluzione tecnologica il filo rosso di 'Sanatech', nuova rassegna internazionale della filiera produttiva del biologico e del naturale, in programma dal 9 al 12 settembre a BolognaFiere, nel corso della 33/a edizione di Sana.

Tra demo fisiche e riproduzioni di modelli in scala, le aziende innovative esibiranno le proprie applicazioni fra gli stand del nuovo padiglione 37, protagoniste del salone dedicato all'innovazione in tutti gli anelli della catena "dal produttore al consumatore". Una vetrina internazionale d'eccellenza e attualità per le più avanzate realtà imprenditoriali che si affacciano sul mercato. È il caso di SISSPre srl, startup di Lomazzo (Como) e di Ono Exponential Farming, azienda di San Giovanni Lupatoto (Verona). Nata nel 2016, SISSPre ha creato "un sistema automatico di tracciabilità, basato sulla blockchain e software in cloud, per processare i Big data raccolti sul campo attraverso una sensoristica firmware implementata su bilance intelligenti". Un'innovazione 4.0 nel biologico in grado di proporre un modello nuovo di "agricoltura in ambiente controllato", costruito su logica "esponenziale", è invece la proposta di Ono Exponential Farming, che prevede applicazioni di cloud computing, machine learning, Intelligenza artificiale e meccatronica al modello del vertical farming. "La natura è arte e attraverso la matematica tentiamo di approssimarne il linguaggio", spiega Thomas Ambrosi, direttore della società e autore di oltre 25 brevetti in meccatronica e robotica.

Organizzata da BolognaFiere, FederBio e Avenue Media, 'Sanatech' sarà la risposta italiana al Green Deal europeo.

Punto di incontro per gli operatori professionali del settore agroalimentare e biocosmetica, che producono o dovranno produrre con il metodo biologico e sostenibile, la rassegna anticiperà le soluzioni ai bisogni del settore, prossimo a un rapido incremento di superfici, fino al 25% di quelle agricole in Europa, secondo l'obiettivo fissato dalla Commissione per il 2030. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie