Ministri Ue a Bruxelles su aumento pesca tonno rosso 2016

E fissazione limiti annuali cattura per le varie specie ittiche

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 14 DIC - E' iniziato oggi a Bruxelles il Consiglio dei ministri dell'agricoltura e della pesca dell'Ue, dedicato essenzialmente alla gestione degli stock ittici in Europa per il 2016. La delegazione italiana é guidata dal sottosegretario alla pesca Giuseppe Castiglione.

I pescatori italiani attendono dal Consiglio Ue - che terminerà i suoi lavori domani - il via libera ad un ulteriore aumento del 20% della quota di tonno rosso per il prossimo anno: quota che per l'Italia deve passare dalle 2.302,8 tonnellate del 2015 a 2.752,56 per la campagna di pesca 2016. La pesca al tonno rosso interessa molte marinerie italiane, da quelle che operano nell'Adriatico a quelle situate tra Campania e Sicilia.

La decisione del Consiglio Ue riguarderà anche il numero massimo di imbarcazioni che il prossimo anno saranno autorizzate ad esercitare l'attività di pesca al tonno rosso in Italia: si tratta di 12 pescherecci a circuizione e 30 palangari. Per le tonnare fisse invece, si prevede la loro riduzione - da sei a tre - come è stato concordato con l'Amministrazione italiana.

Più complesso il negoziato per gli altri Stati membri che devono fissare - dal Mare del Nord al sud dell'Atlantico - i limiti annuali di cattura per le varie specie, per poi ripartire le quote tra gli Stati membri interessati. L'obiettivo é assicurare la riproduzione delle specie più a rischio.

Sul fronte agricolo invece, il Consiglio Ue nel corso della giornata farà il punto sui temi dell'ortofrutta e del latte nelle scuole e sull'accesso dei giovani agricoltori alla terra e al credito. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie