Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Lo chef Gino D'Acampo, 'sogno un mio ristorante a Olbia'

Lo chef Gino D'Acampo, 'sogno un mio ristorante a Olbia'

"I giovani? Per entrare nella ristorazione serve disciplina"

OLBIA, 13 aprile 2023, 14:48

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA
Sessantacinque ristoranti sparsi in giro per il mondo, origini campane, una vita costruita nel Regno Unito e una grande passione per la Sardegna dove passa sei mesi all'anno e in cui vorrebbe aprire un nuovo ristorante nella città di Olbia. Gino D'Acampo, all'anagrafe Gennaro D'Acampo, chef e noto personaggio televisivo conosciuto per i suoi programmi e i libri che parlano di cibo e cucina, è stato l'ospite principale del Talent Day Nord Sardegna organizzato dalla Fibe Confcommercio a Olbia.

"Sono almeno quattro o cinque anni che ho intenzione di aprire un ristorante in Sardegna - conferma D'Acampo all'ANSA - però sto cercando una struttura grande, centrale vicina al comune di Olbia, nella strada principale che è per me un posto fantastico". Entusiasmo, passione per il proprio lavoro e sacrificio, sono questi i concetti che lo chef ha voluto trasmettere ai giovani presenti nella sala conferenze del Museo Archeologico e che si apprestavano a svolgere una serie di colloqui di lavoro con aziende del territorio operanti nel settore ricettivo.

"Il consiglio che mi sento di dare ai ragazzi che vogliono lavorare nella ristorazione è quello di avere disciplina, quella che parecchi non hanno o non hanno capito - chiarisce lo chef - Nella ristorazione funziona tutto con la disciplina che va dalla pulizia, a come si cucina e ci si veste o si parla con il cliente. Se si ha una buona disciplina è difficile andare male con il ristorante. Ma i giovani d'oggi - precisa - pensano che fare il cameriere non sia un lavoro serio, pensano di farlo per un paio d'anni e poi fare altro, ma devono iniziare a capire che il mestiere della ristorazione è un lavoro serio che può dare tante soddisfazioni nonostante i sacrifici".

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza