Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Pranzo di Natale in carcere preparato da due chef stellati

Pranzo di Natale in carcere preparato da due chef stellati

Alle porte di Aosta, 'hanno accolto l'invito con entusiasmo'

AOSTA, 15 dicembre 2022, 18:57

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA
Gli chef stellati Paolo Griffa e Filippo Oggioni stamane hanno cucinato per i detenuti del carcere di Brissogne, alle porte di Aosta. Un "pranzo di Natale stellato", in anticipo di qualche giorno, con l'obiettivo - ha annunciato la direzione dalla casa circondariale - "di far vivere una giornata speciale" a chi non ha nessuno o è comunque lontano dai propri cari. Per chi è recluso, infatti, "questa festa, più di tutte le altre, diviene un giorno veramente triste". Gli chef con stella Michelin hanno accolto l'invito "fin da subito con entusiasmo e generosa partecipazione".

Fuori dalle mura del carcere iniziava a nevicare quando Oggioni, del Vecchio Ristoro di Aosta, ha proposto ai detenuti in antipasto il suo 'Uovo cremoso e Fontina' e come secondo la 'Trota di Morgex con crema di patate e semi di finocchio'. Paolo Griffa, del Caffè nazionale di Aosta, ha portato il suo 'Risotto alla barbabietola e toma al timo' e un dessert inedito: 'Latte, miele e camomilla'.

L'evento è stato patrocinato dalla Curia di Aosta, dalla Fondazione Ollignan e dall'Associazione volontariato valdostano carcerario.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza