Caldo: Coldiretti, Sos animali, in stalle docce e ventilatori

Mangiano poco, bevono molto e producono meno latte

Redazione ANSA ROMA

Nelle fattorie sono entrate in funzione ventole e doccette per aiutare le mucche a sopportare l'afa fuori stagione. Lo fa sapere la Coldiretti in merito agli effetti dell'ondata di caldo africano che sta investendo l'Italia con temperature anche oltre i 35 gradi nonostante l'arrivo di sporadici temporali. Il clima ideale negli allevamenti è tra i 22 e i 24 gradi, mentre oltre questo limite gli animali mangiano poco, bevono molto e producono meno latte.

Per questo sono già scattate le contromisure anti-afa nelle stalle, dove gli abbeveratoi lavorano a pieno ritmo perché ogni singolo animale è arrivato a bere fino a 140 litri di acqua al giorno, contro i 70 dei periodi meno caldi. Nelle stalle sono entrati in funzione anche ventilatori e doccette refrigeranti per sopportare meglio la calura e i pasti vengono dati un po' per volta per aiutare le mucche a nutrirsi al meglio senza appesantirsi. Il caldo bollente e la mancanza di acqua, aggiunge la Coldiretti, hanno anche ridotto la produzione di foraggio necessario per l'alimentazione del bestiame, con l'allarme siccità che colpisce le semine primaverili di riso, girasole, mais e soia, ma anche le coltivazioni di grano e altri cereali. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie