Caro gasolio: prosegue la protesta dei pescatori a Manfredonia

'Finite le scorte dei ristoratori, verso chiusura'

Redazione ANSA MANFREDONIA
(ANSA) - MANFREDONIA, 03 GIU - "La situazione sta diventando preoccupante. Ora la nostra protesta avrà ripercussioni anche sui ristoratori che da lunedì potrebbero rischiare la chiusura delle proprie attività perché hanno terminato le scorte e non sono disposti ad acquistare prodotti surgelati". E' quanto dichiara all'ANSA Domenico Carpano, rappresentate dei pescatori di Manfredonia (Foggia), che fa sapere che la protesta del comparto marittimo foggiano contro il caro gasolio continuerà ad oltranza. A nulla sono valse le rassicurazioni giunte dopo l'incontro di mercoledì a Roma con una rappresentanza di tutte le marinerie d'Italia. Gli armatori delle oltre 200 imbarcazioni foggiane stanno proseguendo la protesta lasciando in porto i pescherecci. Chiedono soprattutto che il prezzo del gasolio abbia un tetto massimo di 70 centesimi. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie