Spuntini, italiani scelgono frutta, snack e cioccolato

Sondaggio della startup spagnola Natruly, meglio prodotti sani

Redazione ANSA TORINO
(ANSA) - TORINO, 24 FEB - In Italia è diffusa l'abitudine allo spuntino tra i pasti, il 45% degli intervistati vi ricorre da 1 a 3 volte al giorno. Le ragioni sono molteplici: per il 39,6%si tratta di rallegrare la giornata con qualcosa di buono, per il 30,2% è un modo per fare una pausa dal lavoro. Il 37,3% considera lo spuntino un'abitudine sana. Ma ai prodotti industriali in commercio, il 52,94% vorrebbe alternative più sane. Emerge da una ricerca di Natruly, start up spagnola dell'healthy food, sbarcata in Italia a novembre 2021.

"Qualunque sia la ragione che spinge a scegliere la merenda - spiega NiklasGustafson, fondatore di Natruly insieme a Octavio Laguía - resta il problema che l'industria alimentare propone spuntini golosi, ricchi di zucchero spesso composti da ingredienti artificiali, di solito molto calorici e poco sazianti, tanto da stimolare a un consumo eccessivo. Alla base dell'alimentazione bilanciata, invece, ci sono ingredienti sani e corrette abitudini". Se infatti, nel target italiano oggetto del sondaggio, come spuntino il 40% sceglie la frutta, tra le opzioni preferite ci sono anche snack dolci industriali (39,11%), seguiti (38,6%) dal cioccolato (la domanda "Cosa ti piace mangiare a merenda?" consentiva di dare più di una risposta).

I partecipanti al sondaggio sono per il 37,62% uomini e il 62,38% donne. Il 53,5% ha un diploma di maturità. Il 38,62 è residente al nord, il 22,77% al centro, la stessa percentuale al sud e il 15,84% nelle isole. Per lo più sono laureati o diplomati. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie