Battiato salutato dall'Etna con una fontana di lava

Ingv, resterà la "Fontana di Franco Battiato"

Redazione ANSA

Oggi una nuova fontana di lava dell'Etna saluta il primo giorno senza uno dei più grandi artisti contemporanei. Lo scrive, con dedica a Franco Battiato, l'Osservatorio etneo dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanalogia (Ingv) a Catania. Lo scrive lo stesso ente di ricerca sul suo blog, Ingv Vulcani, a proposito del parossismo avvenuto nella notte fra il 18 e il 19 maggio dal cratere di Sud-Est con l'emissione di lava, cenere e una colata.

"Da amanti della bellezza in tutti i suoi aspetti, della creatività della Natura e della sua perfezione - si legge su Ingv Vulcani - non possiamo che essere toccati dalla mancanza di una figura, quella del Maestro Franco Battiato, che aveva fatto della conoscenza e della cultura la sua principale fonte di ispirazione. E così vogliamo pensare che anche la mamma di tutto il popolo etneo, la nostra montagna viva che ci accudisce e ci bastona tutti, abbia voluto piangere oggi uno dei suoi figli più vulcanici con questa fontana di lava all'alba che illumina il primo giorno buio. Per noi, e speriamo per tutti - conclude Ingv Vulcani - questa del 19 maggio 2021 resterà la 'Fontana di Franco Battiato'. Ciao Maestro".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA