Salute:Riccardi,c'è cultura baricentrica puntata su ospedali

Lavorare su assistenza all'esterno. In Fvg 500mila cronici

Redazione ANSA TRIESTE

(ANSA) - TRIESTE, 21 SET - "Le migliori cure vengono garantite quando si sta il più lontano possibile dagli ospedali.
    Abbiamo una cultura baricentrica spostata sulla cultura ospedaliera, ma per fortuna la nostra società è diversa: le risposte di salute non si concentrano solo sugli ospedali". L'ha detto all'ANSA il vice-governatore della Regione Fvg con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, a margine di un evento organizzato per la giornata mondiale per l'Alzheimer.
    "Va ricordato che siamo la seconda regione per il numero di anziani e che qui ci sono 500mila malati cronici - ha continuato Riccardi - Ci devono essere strumenti sostenibili per avere delle risposte fuori dall'ospedale. Abbiamo la fortuna di avere un grande movimento del terzo settore qui in regione, senza questa alleanza difficilmente si riuscirebbe a dare queste risposte".
    Riccardi ha ricordato le politiche messe in atto dalla Regione per l'invecchiamento attivo: "Abbiamo fatto una norma in merito di cui sono particolarmente orgoglioso perché è stata approvata all'unanimità in Consiglio regionale. Poi, abbiamo approvato i piani della fragilità, e abbiamo già avviato una grande trasformazione nelle strutture residenziali per non autosufficienti. Da ultimo, lavoriamo ai budget di salute.
    Bisogna ora lavorare su un cambio di cultura spostando il baricentro dall'ospedale, e ci vogliono norme per i caregiver, che garantiscano la sostenibilità del loro lavoro", ha concluso.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA