Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Esofago ostruito da un uovo, salvato con la chirurgia robotica

Esofago ostruito da un uovo, salvato con la chirurgia robotica

L'intervento all'ospedale San Paolo di Milano

MILANO, 31 agosto 2022, 16:54

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Un uomo di 40 anni, con un uovo d'anatra incastrato nell'esofago, è stato salvato all'ospedale San Paolo di Milano grazie all'utilizzo di un robot chirurgico.
    Lo rende noto lo stesso ospedale.
    Il paziente è giunto sabato notte al pronto Soccorso dopo l'ingestione di un uovo d'anatra 'Balut' che gli aveva procurato una grave occlusione all'esofago cervicale. Dopo l'analisi del caso, l'équipe di Endoscopia digestiva diretta dal dottor Luca De Luca - spiega l'ospedale - "ha deciso di intervenire attraverso l'utilizzo del robot chirurgico, essendo complessa la rimozione per via endoscopica. È stata eseguita una frammentazione endoscopica del corpo estraneo sotto guida assistita del robot, spingendo l'uovo nella cavità gastrica e liberando in tal modo l'esofago cervicale. L'evento, potenzialmente fatale, è stato gestito senza alcuna incisione chirurgica, mantenendo così l'integrità totale del canale digerente. Il paziente - informa il San Paolo - è stato dimesso dopo pochi giorni di osservazione, in ottime condizioni di salute".
    L'intervento è avvenuto in collaborazione con il team di Chirurgia Robotica dell'ospedale San Paolo diretta dal professor Paolo Pietro Bianchi e il team di Anestesia e Rianimazione diretta dal professor Davide Chiumello.
    Il Balut è un piatto tipico dei paesi del sud est asiatico con ipotetiche proprietà afrodisiache. Si tratta di un uovo d'anatra fecondato e bollito nel suo guscio poco prima della schiusa, quando l'embrione al suo interno è quasi completamente formato. L'alta temperatura dell'acqua ha calcificato lo scheletro dell'embrione e, in seguito all'ingestione da parte dell'uomo, è rimasto incastrato nell'esofago cervicale.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza