Covid: vaccini 'molto efficaci' contro infezioni operatori

Studi in Usa e Israele, riduzione contagi oltre il 90%

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 25 MAR - I vaccinI anti Covid sono "molto efficaci" nel prevenire i contagi tra gli operatori sanitari. Lo affermano tre studi diversi, condotti in California, Texas e Israele, pubblicati contemporaneamente sul New England Journal of Medicine, da cui emerge una riduzione superiore al 90%. Anche in Italia, afferma l'ultimo report esteso dell'Iss, si è notata una forte riduzione dei contagi fra gli operatori, indicati dall'inizio come categoria prioritaria per la vaccinazione.
    Nella prima ricerca, dell'università di Los Angeles (Ucla) e di quella di San Diego, sono stati analizzati i dati di oltre 15mila operatori che avevano ricevuto la seconda dose di Pfizer o Moderna tra dicembre e gennaio, con un tasso di positività di circa l'1%, molto più basso di quello registrato nella popolazione generale. Il secondo studio ha esaminato i dati su circa 23mila operatori vaccinati della University of Texas.
    "L'effetto della vaccinazione nella protezione dei nostri operatori è stato notevole - scrivono gli autori - Abbiamo osservato una riduzione maggiore del 90% nel numero di impiegati che erano in isolamento o in quarantena". Alle stesse conclusioni è giunto lo studio dell'Hadassah Hebrew University Medical Center di Gerusalemme.
    "Nel nostro studio, che è stato condotto in un ospedale attivo in una comunità con un'alta incidenza di Covid-19, la vaccinazione degli operatori sanitari ha portato ad una grande riduzione dei nuovi casi fra chi ha ricevuto le due dosi, anche quando un aumento della variante 'inglese' è stato notato nell'80% dei casi". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA