Migranti: sindaci Palermo-Montpellier, liberare Ocean Viking

Redazione ANSA PALERMO

(ANSA) - PALERMO, 27 AGO - Il sindaco Leoluca Orlando, insieme al primo cittadino di Montpellier con cui Palermo è gemellata, Michaël Delafosse, ha sottoscritto un appello per la liberazione della nave Ocean Viking di Sos Mediterranee, dedicata alle operazioni di soccorso in mare e che è sottoposta da fine luglio a fermo amministrativo dalle autorità italiane a Porto Empedocle.
    Il fermo, secondo quanto comunicato dalla Guardia costiera del nostro Paese, sarebbe dovuto al fatto che "la nave ha trasportato un numero di persone superiore" a quello autorizzato. "Negli ultimi anni - scrivono nell'appello Orlando e Delafosse - le Ong di salvataggio civile in mare hanno soccorso decine di migliaia di uomini, donne e bambini in pericolo di morte imminente, colmando un vuoto lasciato dagli Stati europei nel Mediterraneo. Nuovi naufragi e nuove morti alle porte dell'Europa possono essere prevenuti, ciononostante ai soccorritori viene impedito di svolgere la loro missione vitale di salvataggio. E' questo il prezzo da pagare per l'irresponsabilità e il fallimento degli Stati europei?".
    "In quanto sindaci, cittadini mediterranei ed europei, non possiamo accettarlo e denunciamo queste politiche deleterie.
    Invitiamo tutti i cittadini - concludono Orlando e Delafosse - a firmare la petizione che chiede alle autorità marittime italiane il rilascio della nave: https://www.change.org/p/liberate-la-ocean-viking". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA