Eutanasia: morto in Svizzera Davide, malato di sclerosi

Toscano di 53 anni, era arrivato in clinica mercoledì

Redazione ANSA

ROMA - E' morto Davide, il cinquantatrenne toscano malato di sclerosi che ieri, accompagnato da Mina Welby, era andato in una clinica svizzera per ottenere l' eutanasia. 

Davide Trentini e' deceduto questa mattina, come rende noto l'associazione Luca Coscioni, con l'aiuto medico previsto in questi casi dalla legge svizzera.

Davide in un video saluta sorridente e ringrazia per il sostegno.

"Ciao Davide, è stato un dovere aiutarti", lo scrive su Twitter Marco Cappato, tesoriere dell'associazione Luca Coscioni che aveva accompagnato in Svizzera Dj Fabo.

"Grazie Davide per aver reso pubblico quello che in Italia è illegale, e quindi clandestino. Grazie a Marco Cappato e a Mina Welby per averlo reso possibile. #LiberiFinoAllaFine": lo scrive su Facebook l'Associazione Luca Coscioni


Mina Welby si autodenuncerà ai carabinieri
La Co-presidente ass.Coscioni si autodenuncerà domani ai carabinieri per aver accompagnato Davide Trentini nella clinica di Basilea dove ha avuto accesso al suicidio assistito. La co-presidente dell'associazione Luca Coscioni era arrivata ieri in Svizzera con il 53enne toscano malato di sclerosi multipla: "Davide chiedeva di poter scegliere la sua morte, opportuna, perche' non ce la faceva piu' dopo tanti anni di sofferenze".  Mina Welby si presenterà con il tesoriere dell'Associazione Luca Coscioni Marco Cappato, domani alle 15, alla Stazione dei Carabinieri del Comando Provinciale Di Massa Carrara, città di Davide Trentini. Racconteranno le modalità dell'aiuto fornito attraverso l'azione di Soccorso civile e Soseutanasia.it per ottenere l'assistenza medica alla morte volontaria in Svizzera del malato che si era rivolto a loro attraverso la madre. Welby e Cappato renderanno dichiarazioni spontanee sull'azione degli ultimi mesi e giorni per aiutarlo a ottenere ciò che chiedeva.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA