R5 Turbo 3E: l'elettrica nata per il drifting

Ritorno al futuro per l'iconica compatta di Renault

Redazione ANSA ROMA

Non si fermano le celebrazioni per il 50° anniversario dell'iconica R5, destinata a tornare sul mercato in versione 100% elettrica dal 2024. Nell'attesa, due gemme firmate Renault rievocano stile e prestazioni del glorioso modello prodotto dal 1972 al 1985. Oltre alla già nota Renault 5 Diamant presentata ad inizio estate, la casa della losanga presenterà in anteprima mondiale la R5 TURBO 3E. L'anteprima è prevista nell’ambito del concorso di eleganza di Chantilly Arts et Élégance 2022 che si terrà il 25 settembre.

La sigla R5 Turbo 3 E rende omaggio omaggio alle versioni sportive più mitiche del passato, le Renault 5 Turbo e Turbo 2. Dove il “3” indica la continuità rispetto alla Turbo 2, mentre la “E” simboleggia la motorizzazione elettrica. Pensata per le prestazioni e la pista, R5 TURBO 3E è un’auto elettrica a trazione posteriore ideale per il drifting. Proprio come il suo iconico predecessore, è un veicolo rigorosamente biposto, con la parte posteriore occupata dal gruppo motopropulsore composto da due motori elettrici, che azionano ciascuno una ruota, con batterie collocate al centro, sotto il pianale.

La meccanica di R5 TURBO 3E, montata su telaio tubulare, protetta dal fondo piatto e circondata da roll bar di sicurezza omologate dalla FIA (Fédération Internationale de l’Automobile), vanta una potenza totale di 280 kW (equivalente a 380 cv) e una coppia di 700 Nm, immediatamente disponibile. Questa “bomba” di nuova generazione è in grado di percorrere 100 metri con partenza da fermo in soli 3,5 secondi (3,9 secondi in modalità Drift), raggiungendo una velocità di punta di 200 km/h.

La batteria, che ha una capacità di 42 kWh, permette di lanciarsi senza problemi in una sessione di più giri di drifting oppure in un’infuriata gimkana. Per quest’ultima, evitare gli ostacoli è più facile, grazie ad un angolo di sterzata delle ruote di oltre 50°. Per facilitare la registrazione delle prestazioni a bordo, R5 TURBO 3E può contare su una decina di supporti per fissare le telecamere, sia dentro che fuori. Ad esempio, ce ne sono al posto dei fari anteriori e dei retrovisori esterni. Posizioni ideali per ottenere le migliori immagini delle proprie sessioni di drifting.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie