Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Carla Bruni, mi sento usata da mia sorella, vista come ubriacona

Carla Bruni, mi sento usata da mia sorella, vista come ubriacona

A Belve: La mancata rielezione di Sarkozy? Un sollievo, pregavo

ROMA, 02 aprile 2024, 16:00

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Protagonista di un'intervista ironica, e al tempo stesso profonda, ospite di Francesca Fagnani su Rai2 in onda il 2 aprile in prima serata, è l'ex top model ed ex premiere dame di Francia, Carla Bruni che proprio sul suo ruolo di premiere dame fa un racconto inedito e pungente: "Era un ruolo interessante, un'occasione unica… certo non lo vivrei tutti i giorni, sono felice che sia finito". E quando Fagnani le chiede se la mancata rielezione di Sarkozy sia stata un sollievo: "Sì, pregavo proprio". Quindi state meglio adesso? incalza la giornalista: "Molto meglio adesso" risponde decisa Carla Bruni.
    Fagnani le chiede poi se il suo essere illegittima abbia avuto ripercussioni sulla sua vita e Bruni ammette: "Sì.
    L'adulterio per me non è un peccato, io sono figlia di quell'amore". Lo sopporterebbe quindi?", chiede Fagnani nel suo matrimonio? "Sì, lo sopporterei, se fosse un adulterio così…" "Fisico?" sottolinea Fagnani", "Sì… se si innamorasse, no, lo sgozzerei". Allora Fagnani chiude: "Ma è successo?" "Non lo so, però è vivo", risponde Bruni, ridendo.
    Sul rapporto con la sorella, la regista Valeria Bruni Tedeschi, Fagnani ottiene una confessione amara: "Mi sento usata, non rappresentata. Fa solo film ispirati alla mia famiglia… mi sono vista come un'ubriacona. Questa è una mia grande fragilità, perché esporla così?". E sulla tendenza alla dipendenza dall'alcool chiosa: "Certe persone possono bere un bicchierino di vino e basta. Io non ho limite. L'alcool è fatto per le persone che hanno la moderazione, io non ho la moderazione, non è nata con me".
    Oltre a Carla Bruni, ospiti di Francesca Fagnani nella prima puntata nella nuova stagione di Belve sono Matteo Salvini e Loredana Bertè.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza