Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Oscar, di Armani e Valentino i vestiti 'fortunati'

Oscar, di Armani e Valentino i vestiti 'fortunati'

Analisti, nero e oro i colori della best actress

NEW YORK, 07 marzo 2023, 17:10

di Alessandra Baldini

ANSACheck

Ariana DeBose Oscar per West Side Story (2022) in Valentino © ANSA/EPA

Ariana DeBose Oscar per West Side Story (2022) in Valentino © ANSA/EPA
Ariana DeBose Oscar per West Side Story (2022) in Valentino © ANSA/EPA

Un vestito di Valentino o Giorgio Armani come passaporto per l'Oscar: secondo un'analisi pubblicata a una settimana dalla 'notte delle stelle' le due griffe italiane sono le piu' 'fortunate' per le attrici che le hanno scelte in vista dell'edizione 2023 degli Academy Award.
    Per divi e dive sono giorni frenetici tra appuntamenti con gli stylist per mettere a punto il look del tappeto rosso. La posta e' particolarmente alta per le candidate ai premi piu' ambiti di Hollywood, ed ecco dunque lo studio degli esperti in tessuti Dalston Mill Fabrics che hanno analizzato ogni 'mise' indossata dalle vincitrici dei premi per la recitazione per stabilire coincidenze tra il colore e il designer prescelti e le chance di conquistare l'ambita statuetta.
    La ricerca ha rivelato che nero e' il colore piu' 'fortunato' con un aumento di ben il 32 per cento delle chance di vittoria nelle categorie Best Actress e Best Supporting Actress: due esempi iconici, Cher nel 1988 e Frances McDormand nel 2021, rispettivamente in abiti griffati Bob Mackie e Valentino.
    Valentino, cosi' come Armani, sono emerse come le case di moda piu' 'fortunate' sul red carpet degli Oscar con il 7% delle vincitrici vestite dalle due maison per salire sul palco degli Academy Award ad accettare il premio, contro il tre per cento ciascuno di Yves Saint Laurent, Chanel, Christian Dior e Gucci.
    Per Armani il 2020 e' stato l'anno dell'en plein: lo stilista milanese aveva vestito sia Renée Zellweger, migliore attrice per Judy, che Laura Dern, migliore non protagonista per Marriage Story.
    A sua volta la maison di Piazza Mignanelli ha al suo attivo due statuette della McDormand e il primo Oscar di Cate Blanchett, candidata quest'anno per Tar, che scelse un Valentino monospalla giallo oro nel 2005 quando accetto' la statuetta per Aviator. L'ultimo esempio e' dell'anno scorso con Ariana DeBose, Best Supporting Actress per West Side Story: aveva accettato il premio in rosso Valentino.
    Tornando ai colori, dopo il nero sarebbe l'oro la tinta piu' fortunata, secondo lo studio che cita Emma Stone in Givenchy nel 2017 per La La Land, con il 13 per cento delle vincitrici che lo ha indossato lanotte dei premi. Seguono come colori ben augurali il bianco (12 per cento tra cui il Givenchy bianco di Audrey Hepburn nel 1954 adattato da quello indossato in Vacanze Romane che l'attrice considerava il suo 'lucky dress'), l'azzurro (undici per cento) e il verde (nove per cento). 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza