Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Prefetto Napoli, prevenzione efficace con interdittive antimafia

Prefetto Napoli, prevenzione efficace con interdittive antimafia

Nell'anno in corso emessi 37 provvedimenti e 1597 liberatorie

NAPOLI, 22 febbraio 2024, 19:45

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il numero delle interdittive antimafia sta aumentando "il numero delle interdittive - e di questo ringrazio la struttura della prefettura, e tutti coloro che collaborano con la prefettura - c'è un rinnovo di attenzione e di efficienza nell'attività preventiva. Il numero delle interdittive è aumentato non perché c'è una maggiore invasività della criminalità, ma perché lo strumento preventivo è diventato più efficiente in quanto c'è una particolare attività di studio e motivazione all'interno della Prefettura. Nell'anno in corso sono state emesse 37 interdittive e 1597 liberatorie, le quali ultime testimoniano la forte presenza di imprese che lavorano sul mercato in legalità". Lo ha detto il prefetto di Napoli, Michele di Bari, intervenendo, a Napoli, alla cerimonia di inaugurazione dell'anno giudiziario al Tribunale amministrativo regionale della Campania.
    La percentuale delle imprese colpite da interdittiva, in provincia di Napoli " è del 2,85%. In conclusione, dal 2014, abbiamo avuto una serie di strumenti di accompagnamento che hanno avuto la capacità di creare un grande senso di efficienza dell'impresa, anche con la possibilità di commissariare il singolo contratto mantenendo i livelli occupazionali. Tali misure di tutela sono in atto presso due società, per un totale di circa 20 contratti", ha aggiunto il prefetto precisando che "attraverso la nomina del controllore giudiziario, l'Autorità Giudiziaria vigila sull'operato dell'azienda che continua la propria attività, così salvaguardando i livelli occupazionali".
    "Infine, si stanno svolgendo una serie di attività, anche in sintonia con l'orientamento giurisdizionale del Tar, affinché - ha concluso - da una parte sia garantita la stretta legalità e dall'altra la libera concorrenza sul mercato".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza