Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Geolier, "I pregiudizi verso Napoli? Roba da anni '50"

Geolier, "I pregiudizi verso Napoli? Roba da anni '50"

Avere portato Napoli e la lingua napoletana all'Ariston è "la mia vera vittoria"

SANREMO, 11 febbraio 2024, 18:27

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Non porta rancore, Geolier. Arrivato al festival di Sanremo con il favore dei pronostici, spinto verso la vittoria dal televoto che lo ha scelto in massa (il 60% nella finale a 5), con il successo nella serata delle cover (macchiata dai fischi della platea che in parte ha lasciato la sala durante la sua esibizione) e con il titolo di re delle vendite del 2023 per l'album. Il coraggio dei bambini, il rapper napoletano torna a casa con un secondo posto per la sua I' p' me, Tu p' te, dietro Angelina Mango (che al televoto ha ottenuto il 16.1% di preferenze). "E sono molto contento". A soli 23 anni, non ne fa un dramma e riesce a sfilarsi elegantemente dalle polemiche, smorzandole. Da quelle per il dissenso del pubblico dell'Ariston ("Nun fa nient'", dice pacato) a quelle sul risultato del voto di sala stampa e radio che hanno ribaltato quello del televoto, facendo sfumare la vittoria finale: "Il festival è una gara a sé, non contano gli streaming. Non funziona in base a questo. Io sono contento di tutto, ho fatto un bel festival, ho imparato un sacco di cose - spiega timidamente, cercando di nascondersi dietro gli occhiali fumé e il cappellino calato sulla testa -. È tutta esperienza, tutta maturità che porterò a Napoli. Mi sono divertito assai. Quei momenti là aiutano a crescere, sono i migliori. E poi io e Angelina siamo due ragazzi di 20 anni, ed è già una cosa importantissima. Non poteva andare meglio. Sono solo al secondo disco della mia carriera: spero di cadere mille volte e di rialzarmi mille e una". Rimanda al mittente anche le ipotesi di un pregiudizio esistente nei confronti di Napoli e dei napoletani. "Forse se parliamo degli anni '50, ma io sono del 2000. Penso sia passata questa cosa". Del resto, l'obiettivo dichiarato fin dall'inizio per il giovane artista era quello di portare Napoli e il napoletano all'Ariston, insieme al rap. Amadeus, per lui, ha cambiato anche il regolamento, permettendogli di portare un testo in dialetto. "È questa la mia vera vittoria", ha continuato a ripetere per tutta la settimana e lo fa anche all'indomani della finale. Ultimo di cinque fratelli maschi, è nato e cresciuto a Secondigliano. "Sono un ragazzo normalissimo. A 7-8 anni, già lavoravo a cottimo a casa, montando viti e bulloni. Agg' faticato veramente e so che quali sono le cose importanti della vita". Intanto le classifiche streaming volano (solo su Spotify I' p' me, Tu p' te è primo in Italia con oltre 4,1 milioni di ascolti, 46/o in top 50 Globale) e su TikTok il suo brano è il più utilizzato per creare contenuti, seguito da Annalisa e Loredana Bertè. A conferma di quel 60% che lo ho votato. "Il supporto del pubblico non è mai abbastanza: è magnifico riceverlo. Non sei mai abituato a questo". Nell'analisi del voto, che ha coinvolto pubblico a casa, Sala Stampa e Radio, Angelina Mango ha vinto il festival di Sanremo con il 40.3% delle preferenze totali. Geolier ha avuto il 25.2%, Annalisa, terza, il 17.1%.   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza