Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sanremo: stazione metro Scampia trasmette brano Geolier in loop

Sanremo: stazione metro Scampia trasmette brano Geolier in loop

L'omaggio nello 'Scambiapassi' che accoglie i passeggeri

NAPOLI, 11 febbraio 2024, 16:50

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

A Napoli la stazione metropolitana di Piscinola-Scampia omaggia Geolier, secondo classificato al festival di Sanremo, trasmettendo in modalità loop il suo brano "I p' me, tu p' te", per l'intera giornata di oggi attraverso l'installazione sonora permanente, "Da Caruso agli 'A 67" di Désirée Klain inaugurata nel 2019.
    L'opera fa parte del progetto Lo Scambiapassi-Artitutteinviaggio ideato dalla Fondazione Plart nell'ambito della riqualificazione urbanistica attivata dalla Regione Campania attraverso Eav.
    "Geolier era uno sconosciuto per gli adulti sino a dieci giorni fa - ha detto Umberto De Gregorio, presidente dell'Eav, l'Ente Autonomo Volturno - eppure è cresciuto negli anni come un fenomeno discografico straordinario, secondo solo alla Pausini in Italia (non Campania) su Spotify. Al di là dei gusti e delle libere interpretazioni una cosa è chiara: ci sono due mondi che non comunicano e non si capiscono, i giovani e gli adulti. Oggi lo celebriamo per aver portato la narrazione del suo quartiere, con brani come P Secondigliano, oltre i confini di un quartiere e facendo parlare di Napoli nel mondo".
    Per Maria Pia Incutti, presidente Plart "Geolier è figlio di questa terra, megafono dell'amore e delle difficoltà di un quartiere, ma anche di un'intera città, di un Paese".
    "Mi è sembrato significativo - racconta Désirée Klain - omaggiarlo in una metropolitana, più che di mille iniziative e proclami. Ha reso possibile la deghettizzazione di un'area vista sempre come marginale. Il suo successo internazionale rappresenta un riscatto da una realtà, nella quale si vive nella totale mancanza di luoghi di aggregazione, con, soprattutto, la negazione di cinema e teatri".
    Nell'opera "Song 'e mare" di Luciano Romano, che fa parte delle installazioni della stazione, quattordici ritratti in bianco e nero di musicisti e cantanti napoletani: Enrico Caruso, Pino Daniele ( di spalle), Lina Sastri, James Senese, Teresa De Sio, Enzo Avitabile, Eugenio Bennato, Lino Vairetti, Enzo Gragnaniello, Raiz, Meg, Francesco Di Bella, Daniele Sanzone ('A 67).
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza