Museo Stabiae intitolato a D'Orsi, Indiana Jones anni '50

In mostra nel Napoletano affreschi, sculture e terracotta

(ANSA) - NAPOLI, 24 SET - Il Museo archeologico di Stabiae è intitolato a Libero D'Orsi, l'Indiana Jones degli anni Cinquanta che a Castellammare di Stabia (Napoli) intraprese la riscoperta delle Ville di Stabiae, parzialmente indagate in età borbonica, facendo emergere reperti di lussuose ville d'otium e di ville rustiche, dal 24 settembre esposte nella Reggia di Quisisana.
    L'inaugurazione del percorso museale, accessibile ai visitatori con un ticket di 6 euro, mette in mostra affreschi, sculture, terracotta, vasellame di mensa, oggetti in bronzo e in ferro, in parte già ospitati nell'Antiquarium Stabiano che fu allestito nel centro cittadino ma poi chiuso dal 1997. Il percorso espositivo del museo, il cui progetto scientifico è curato dal Parco Archeologico di Pompei, si propone di offrire un quadro complessivo di Stabiae e dell'Ager Stabianus dall'età arcaica sino all'eruzione del 79 d.C. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie