COVID: il punto in Calabria

Calano ricoverati. In area centrale 223 posti posti letto

(ANSA) - CATANZARO, 24 NOV - Aumentano i guariti e diminuiscono i ricoverati ed i casi attivi in Calabria dove, nelle ultime 24 ore, sono stati individuati 307 positivi (-14 rispetto a ieri) e dove si sono verificati 4 decessi per un totale di 243. I guariti salgono a 4.146 (+314) mentre i ricoverati in rianimazione sono 42 (-5) e quelli in reparto 429 (-6). Stabili a 9.664 gli isolati a domicilio. I casi attivi sono 10.135 (-11).
    Aumentano anche, ha riferito il sindaco di Catanzaro Sergio Abramo - che ha annunciato la riapertura delle scuole fino alla prima media da lunedì prossimo - i posti letto nell'area centrale della Calabria. Catanzaro ne ha 56, 46 di sub intensiva e 16 più sei di intensiva all'ospedale Pugliese; il policlinico universitario "Mater Domini" ha dato disponibilità di 36 posti letto, di cui dieci sub intensiva e sei intensiva. Dopo una riunione avuta con le Asp dell'area centrale della Calabria, Abramo ha comunicato che l'Asp di Vibo ha dato la disponibilità per inserire nell'ospedale 36 posti Covid con due unità sub intensive e otto intensive che si aggiungono a 28 posti letto; Tropea la disponibilità di 22 posti che possono essere attrezzati anche come sub intensiva; Lamezia Terme di 30 posti di cui sei sub intensiva; Crotone, che ad oggi ha 43 posti Covid, ha previsto 3 posti di intensiva. "Avremo - ha sottolineato Abramo - un totale di 223 posti Covid di cui 86 sub intensiva e 39 intensiva. Dovremmo averne 180 posti, ne abbiamo 43 in più". Il sindaco ha anche escluso l'apertura di Villa Bianca per la gestione dell'emergenza Covid: "Servono 12 milioni di euro e tempo per renderla operativa e ora non c'è questo tempo". Su quest'ultimo punto, però, il presidente ff della Regione Nino Spirlì ha sostenuto che "i lavori di adeguamento e ripristino sono seguiti quotidianamente da me attraverso la Protezione civile regionale. Il sito sarà dunque attivato al più presto". Spirlì ha poi ricordato "a tutti, amministratori locali compresi, che lo strumento dell'ordinanza regionale è di competenza unica del presidente della Regione".
    Intanto, a Roma, è stato deciso che sarà Emergency a gestire l'ospedale da campo che sarà allestito a Crotone nei prossimi giorni. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie