Droga: a Bernalda operava un' "agenzia criminale di servizi"

Secondo la Dda, era "neutrale ed equidistante" dai clan storici

(ANSA) - POTENZA, 01 LUG - Avevano messo in piedi "un'agenzia criminale di servizi" che in Basilicata forniva droga, armi, esplosivi e "logistica" ad altri clan presenti in regione, in modo "neutrale ed equidistante" dalle logiche di appartenenza con i gruppi storici lucani.
    E' quanto hanno spiegato il Procuratore della Repubblica di Potenza, Francesco Curcio, e la pm della Dda, Anna Gloria Piccininni, nel corso di una conferenza stampa che si è svolta stamani, a Potenza, in relazione all'operazione "Paride" (dedicata a un agente di Polizia del Lazio, morto in servizio).
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie