B20: Bracco, più donne al lavoro e in formazione Stem

"E parità di genere nelle posizioni che contano"

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 24 SET - "Riportare un numero crescente di donne nel mercato del lavoro, favorire l'accesso alla formazione Stem (Science, Technology, Engineering and Mathematics) per le ragazze, raggiungere la parità di genere nelle posizioni che contano: sono gli obiettivi prioritari che ci siamo dati e che abbiamo tradotto in una serie di raccomandazioni, supportate da precisi Kpi (Key Performance Indicator), per i governi del G20".
    Lo ha spiegato Diana Bracco, Special Ambassador B20 (il principale engagement group ufficiale del G20 riservato alle imprese) per l'empowerment femminile, presidente e ceo del gruppo Bracco, parlando ai Ridotti della Scala di Milanonell'incontro "Dialogo B20-G20 sul Women Empowerment", promosso dal B20.
    "Nessun Paese - ha proseguito Bracco - può fare a meno del contributo delle donne, per questo tutti devono investire sul potenziale femminile, impegnandosi nella lotta contro ogni tipo di condizionamento e di discriminazione. Con la concretezza che ci contraddistingue, come Fondazione Bracco abbiamo messo a punto il Manifesto 'Mind the Stem Gap', che ha l'obiettivo di favorire l'accesso delle ragazze alle discipline Stem, le cui competenze sono sempre più richieste dal mondo del lavoro. La partecipazione femminile al mondo della scienza e delle professioni tecnologiche - ha sottolineato - è infatti ancora molto bassa: nel mondo solo il 31% opera nel settore dell'intelligenza artificiale e appena il 14% in quello del cloud computing. "Mind the Stem Gap" parla a tutte le persone che, a vario titolo, fanno parte della comunità educante che circonda bambine e bambini, ragazzi e ragazze e influenza la loro vita" ha concluso Bracco. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA