ASviS

Responsabilità editoriale di ASviS

Aperte le iscrizioni per la Siena international school on sustainable development

La Scuola, organizzata dall’ASviS, Santa Chiara Lab-Università di Siena e Sdsn, in collaborazione con Fondazione Enel, mette al centro del percorso formativo il tema della decarbonizzazione e le soluzioni per imprese e società.

ASviS

Si aprono oggi 1° febbraio, e restano aperte fino al 4 marzo 2022, le iscrizioni alla Siena international school on sustainable development 2022. La Scuola, giunta alla sua quarta edizione, propone il format già sperimentato nell’edizione precedente: si svolgerà in tre fasi (a partire dal 14 marzo fino al 18 giugno 2022) unendo modalità di interazione didattica e scientifica, online e in presenza.

Le novità dell’edizione di quest’anno. La quarta edizione mira ad aprirsi a un pubblico più ampio, europeo e oltre, puntando a una formazione e qualificazione di alto livello con professori, professoresse ed esperti provenienti da enti e istituzioni di rilevanza internazionale. Con l’obiettivo di contribuire a fornire risposte alla crisi climatica, la Scuola metterà al centro dell’attenzione il processo di riduzione delle emissioni climalteranti, discutendo opportunità, soluzioni e implicazioni del processo di decarbonizzazione per la nostra società e le nostre imprese, in particolare all'interno dei settori più determinanti: energetico, agroalimentare e industriale.                        

La Scuola è organizzata dall’Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile (ASviS), il Centro Santa Chiara Lab dell’ateneo senese e il Sustainable development solutions network (Sdsn) con la collaborazione scientifica di Fondazione Enel, con il supporto della Rete delle università per lo sviluppo sostenibile (Rus) e di Sdsn Europe.

Le ultime iniziative dell’ASviS per imparare un nuovo modo di abitare la Terra

 

Creata nel 2018, la Siena international school on sustainable development è stata la prima iniziativa formativa lanciata in Italia per approfondire i temi dell’attuazione dell’Agenda 2030 dell’Onu e dei 17 Sustainable Development Goals (SDGs). Quest’anno si focalizzerà sul tema della decarbonizzazione ed è guidata da un comitato scientifico presieduto da Jeffrey Sachs (Un Sdsn) e co-presieduto da Phoebe Koundouri (Università di Atene) e Carlo Papa (Fondazione Enel). Direttore della Scuola è Angelo Riccaboni, presidente del Santa Chiara Lab - Università degli Studi di Siena e docente dell’ateneo Senese.

Quest'anno il percorso formativo è tenuto interamente in lingua inglese e prevede tre fasi: autoapprendimento per rafforzare le competenze individuali attraverso corsi online (14-23 marzo); 12 webinar con esperti e accademici di fama internazionale sulle sfide e le soluzioni della decarbonizzazione (23 marzo – 20 maggio); cinque giorni di lezioni in presenza e workshop interattivi sulle implicazioni e soluzioni future, tenute da esperti internazionali e professori di alto livello, che si svolgeranno presso il Santa Chiara Lab – Università di Siena dal 13 al 18 giugno 2022.

Al termine della terza fase le studentesse e gli studenti presenteranno i progetti frutto del lavoro svolto in gruppo all’interno dei workshop collaborativi.

I destinatari. La Siena international school on sustainable development 2022 è rivolta a ricercatori, manager, funzionari di istituzioni pubbliche e private, imprenditori con l’obiettivo di creare una rete di "game changer", capaci di immaginare e implementare soluzioni efficaci e inclusive nel campo della decarbonizzazione. La Scuola è aperta a un massimo di 250 partecipanti per la fase online e fino a 30 partecipanti per la fase in presenza a Siena che si terrà a giugno 2022.

La scuola. Nelle tre edizioni precedenti più di cinquanta docenti ed esperti di importanza internazionale hanno trasmesso ricerca, conoscenza scientifica e buone pratiche a più di 100 giovani ricercatori, professionisti e dirigenti di pubbliche amministrazioni.

Le edizioni precedenti: tre anni della Siena advanced school

 

 

Iscriviti alla Scuola

Leggi il comunicato stampa

 

di Milos Skakal

Responsabilità editoriale e i contenuti sono a cura di ASviS

Archiviato in


Modifica consenso Cookie