Responsabilità editoriale di ASviS

Alle fonti della sostenibilità

Iniziative e notizie sugli Obiettivi di sviluppo sostenibile

ASviS

Crea: il 10% delle donne in gravidanza in tutto il mondo soffre di problemi psichici. Pubblicato lo studio del Centro di ricerca alimenti e nutrizione (Crea) sul forte impatto delle condizioni mentali delle donne, aggravate dall’emergenza Covid-19, sulla fertilità e l’andamento della gravidanza.

Ocse: accordo sulla metodolgia per segnalare la riduzione del debito. I membri del Comitato di aiuto allo sviluppo (Dac) dell'Ocse, composto da 29 Paesi donatori e dall'Unione europea, hanno concordato un metodo per segnalare la riduzione del debito come aiuto pubblico allo sviluppo (Aps). L'accordo segue le richieste dei Paesi in via di sviluppo e della società civile di ampliare gli sforzi internazionali in questo senso.

Openpolis: fondi italiani per l’aiuto pubblico allo sviluppo in discesa nell’ultimo biennio. Nel documento “L’Italia e i fondi destinati all’aiuto pubblico allo sviluppo” l’agenzia di ricerca evidenzia inoltre come i miglioramenti a livello nazionale fino al 2017siano stati trainati da una componente che solo formalmente può essere messa in relazione alla cooperazione, quella dei rifugiati in Italia.

Pubblicato il Rapporto annuale sullo stato delle foreste canadesi. Il tema centrale del documento, prodotto dal governo canadese, sono le “crescenti opportunità nelle nostre foreste”, concentrando l’attenzione su soluzioni come “la seconda vita” degli alberi in un futuro a basso livello di emissioni, la nuova tecnologia nell'industria delle foreste, le foreste urbane.

Regolare la misura: risvolti normativi dell'impatto sociale. Pubblicato su Percorsi di secondo welfare un approfondimento sull’importanza di obblighi e adempimenti sociali all’interno del mondo aziendale.

Lanciato il podcast “M'InVento una giocostoria”. SI rivolge a bambini tra i 5 e gli 8 anni che, attraverso l'ascolto a casa o all'aperto di canzoni, giochi, storie, acquisiscono la consapevolezza del ruolo che ognuno di noi ha nello sviluppo sostenibile.

Aperte le iscrizioni al Master di secondo livello in Sustainable development jobs. La scadenza per l’iscrizione al master, promosso dall’Università degli Studi di Milano-Bicocca e dalla fondazione G. Feltrinelli in collaborazione con ASviS e Politecnico di Milano, università di Milano e università di Pavia, è prevista per l’11 settembre.

Pubblicata la “Carta di Venezia climate change”. Questo paper rappresenta la posizione dell’Ordine e del Collegio degli ingegneri di Venezia sul tema del cambiamento climatico, “un processo in atto da tempo e chiaramente originato dalle attività umane e dallo sfruttamento delle risorse naturali del Pianeta oltre i limiti della sostenibilità”.

Online il “Rapporto sull’Attività 2019 fondazione Sodalitas”. Il documento raccoglie le azioni realizzate e i risultati raggiunti da fondazione Sodalitas nello scorso anno, per contribuire a un nuovo modello di sviluppo sostenibile e favorire l’alleanza tra impresa e società.

Angi: presentato il manifesto in cinque punti per un’Italia green. Il piano è stato presentato al tavolo tecnico organizzato dall'Associazione nazionale giovani innovatori (Angi), a cui hanno partecipato rappresentanti del governo. Al centro dell'incontro, l'idea che le tematiche legate all'ambiente, all'energia, alla sostenibilità siano centrali per il Paese, puntando a una modernizzazione che rispetti l'ambiente e i territori.

Regione Veneto: approvata la Strategia regionale per lo Sviluppo Sostenibile. Il documento, approvato il 20 luglio, è stato discusso in due webinar, svolti nelle giornate del 28 e del 29 maggio, con il partenariato regionale e con i sottoscrittori del Protocollo di intesa, che ha visto la partecipazione di oltre 200 soggetti.

Barca: ai territori serve progettualità, non sussidi e grandi opere. Il Giornale dell’architettura ha intervistato Fabrizio Barca, coordinatore del Forum Disuguaglianze e Diversità e del gruppo di lavoro ASviS sui goal 1 e 10, su sviluppo locale, aree interne, redistribuzione di opportunità e accesso alla conoscenza, ruolo degli architetti e geopolitica mediterranea.

Un Desa: pubblicati due nuovi approfondimenti sulle conseguenze socioeconomiche del Covid-19. Il primo paper del Dipartimento degli affari sociali ed economici delle Nazioni unite (Un Desa), dal titolo “Recover better: economic and social challenges and opportunities”, è dedicato alle soluzioni innovative per le sfide più urgenti della nostra era. Il secondo, “Responding to Covid-19 and recovering better” è strutturato sulla base di analisi dettagliate della crisi, in modo da stimolare un processo decisionale efficace a livello globale, regionale e nazionale.

Commissione europea: adottato il Capital markets recovery package. Questo strumento è un pacchetto di recupero dei mercati dei capitali, inserito nell'ambito della strategia globale di recupero europeo dal Coronavirus. Il 28 aprile la Commissione aveva già proposto un pacchetto bancario per facilitare i prestiti a famiglie e imprese in tutta l'Unione. Questo pacchetto ha l’obiettivo di facilitare i mercati dei capitali nel sostegno alle imprese europee, per riprendersi dalla crisi.

Medu: pubblicato il rapporto “La pandemia di Rosarno”. Il documento, elaborato dai Medici per i diritti umani (Medu), ha riportato la condizione dei lavoratori che popolano gli insediamenti di Rosarno, San Ferdinando, Drosi e Taurianova, durante la pandemia.

Lanciato il programma #Youth4ClimateLive Series. Il web talk, organizzato da Youth4Climate, ha come obiettivo quello di instaurare un dialogo virtuale con un focus specifico sulle giovani generazioni per costruire “ambizione climatica” nel percorso verso la Pre-Cop e la Cop26 del 2021.

Unesco: “L’alfabetizzazione oceanica e l’educazione all’oceano per tutti”. Il manuale, recentemente tradotto in italiano, affronta le problematiche riguardanti gli oceani attraverso legami con la scienza e le questioni sociali globali, temi inseriti all’interno dell’Agenda 2030.

a cura di Flavio Natale ed Elita Viola

Responsabilità editoriale e i contenuti sono a cura di ASviS

Archiviato in


Modifica consenso Cookie