Abruzzo

In casa monete dal III sec a.C. scoperto da Cc e denunciato

Tribunale Lanciano dovrà stabilire destinazione reperti

(ANSA) - LANCIANO, 23 LUG - Custodiva in casa una decina di monete antiche risalenti al III secolo a.C. , per questo un settantenne è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Lanciano (Chieti) per detenzione illecita di materiale archeologico. I carabinieri di Atessa (Chieti), coordinati dal capitano Alfonso Venturi, l'hanno scoperto dopo che aveva pubblicato sulla piattaforma Marketplace la vendita di una moneta antica al prezzo di 85 euro. Tutti i reperti sono stati sequestrati e analizzati da un esperto della Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio di Chieti e Pescara che li ha classificati come originali e autentici, definendo alcuni pezzi storicamente interessanti e rari, con una datazione che va dal III secolo a.C al III secolo d.C, dal periodo repubblicano a quello imperiale. Una medaglietta di epoca più recente, risalente al XVII -XVIII secolo d.c, probabilmente proviene da un ossario di una Chiesa. Sarà il Tribunale di Lanciano a stabilire la futura destinazione dei reperti. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie