Moti aquilani: Chiavaroli, Pescara baricentro Abruzzo

'Quando ero sottosegretario difesi sezione distaccata Tar'

(ANSA) - PESCARA, 03 MAR - "Ho sempre pensato che Pescara, e non è una questione di scippo, rispetto all'Abruzzo è baricentrica, mentre L'Aquila non lo è: se si vuole fare un servizio è più giusto che gli uffici di rilevanza regionale, parlo in generale e non specificatamente della Corte d'Appello, stiano a Pescara perchè sono più facilmente raggiungibili dall'utenza. Dall'Aquila a Vasto ci vogliono tre ore in auto, da Vasto a Pescara ci vuole un'ora". A spiegarlo all'ANSA è l'ex sottosegretario di Stato per la Giustizia, Federica Chiavaroli, interpellata sul tentativo di istituzione di una sede distaccata della Corte d'Appello a Pescara.
    "Durante il periodo del mio mandato da gennaio 2016 fino al maggio 2018 - ricorda la Chiavaroli - non mi sono mai occupata della questione: il tema da me seguito era quello della riorganizzazione e della chiusura degli uffici piccoli. Ci fu anche il rischio di abolizione della sede distaccata del Tar di Pescara: dentro uno dei decreti di spending review c'era una proposta in tal senso e io mi battei tanto per evitarla riuscendo nel mio intento; poi c'era tutta la questione dei tribunali minori. Sono arrivata in un periodo di controtendenza, quella di chiudere gli uffici e non di aprirne dei nuovi. Ecco perchè l'istituzione di una sede distaccata della Corte d'Appello a Pescara non è stato mai un tema". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie