Covid 19: Abruzzo, ok a sport di contatto e di squadra

Presidente Regione firma Ordinanza. Si a pubblico in eventi

(ANSA) - PESCARA, 12 AGO - In Abruzzo tornano praticabili gli sport da contatto e di squadra, con la possibilità di far svolgere eventi e competizioni sportive, abrogando tutte le disposizioni contenute nell'Ordinanza n. 72. Lo stabilisce l'Ordinanza n. 78 firmata dal presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio. L'Ordinanza autorizza nelle manifestazioni sportive anche la presenza di pubblico e spettatori, anche se in numero ridotto. "Ferma restando l'attuale curva epidemiologica regionale e fatte salve diverse valutazioni del Gruppo tecnico scientifico regionale, è anticipata al 24 agosto l'attuazione del DPCM del 7 agosto 2020. Per cui, apartire da lunedì 24 e su responsabilità di singoli organizzatori, è consentita - si spiega nell'Ordinanza - la partecipazione del pubblico a singoli eventi sportivi di minore entità, che non superino il numero massimo di 1000 spettatori per gli stadi all'aperto e di 200 spettatori per impianti sportivi al chiuso. La presenza di pubblico è comunque consentita esclusivamente nei settori degli impianti sportivi nei quali sia possibile assicurare la prenotazione e l'assegnazione preventiva del posto a sedere, con adeguati volumi e ricambi d'aria, nel rispetto del distanziamento interpersonale, sia frontalmente che lateralmente, di almeno un metro con obbligo di misurazione della temperatura all'accesso e l'utilizzo della mascherina a protezione delle vie respiratorie". L'ok a sport di squadra e di contatto è stata accolta dal Coni e dalle federazioni sportive in vista degli appuntamenti agonistici programmati per fine 2020 e inizio 2021. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie