Cure domiciliari, ISS e 'modello Chieti'

Sistema telematico consente aggiornamenti in tempo reale

(ANSA) - CHIETI, 18 FEB - Ha catturato l'attenzione dell'Istituto Superiore di Sanità il progetto di cure domiciliari digitali avviato sul territorio della provincia di Chieti. Francesco Gabbrielli, direttore Centro nazionale di telemedicina dell'Iss, è stato ospite della Direzione Asl Lanciano Vasto Chieti per verificare la possibilità di una collaborazione in tema di innovazione tecnologica nell'ambito dell'assistenza domiciliare. L'Azienda ha sviluppato un sistema, in base a esigenze di tipo assistenziale e di gestione, che consente di monitorare tutti i passaggi del piano di assistenza formulato per ciascun paziente, avendo in tempo reale informazioni sulle prestazioni erogate e aggiornamenti sulle condizioni cliniche. Nel Sangro-Aventino, in particolare, viene utilizzato un sistema telematico che consente ai distretti di pianificare e armonizzare la presa in carico dei pazienti e agli operatori che vanno a domicilio di ricevere il piano di lavoro e acquisire e condividere dati, immagini, video e registrazioni vocali tramite App.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie