Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Trovati resti di scheletri durante gli scavi in Piazza San Marco

Trovati resti di scheletri durante gli scavi in Piazza San Marco

A Venezia, risalirebbero al tardo medioevo

VENEZIA, 20 febbraio 2024, 14:58

Redazione ANSA

ANSACheck

Trovati resti di scheletri durante scavi in P.zza San Marco - RIPRODUZIONE RISERVATA

Trovati resti di scheletri durante scavi in P.zza San Marco -     RIPRODUZIONE RISERVATA
Trovati resti di scheletri durante scavi in P.zza San Marco - RIPRODUZIONE RISERVATA

Dagli scavi della Sovrintendenza che si stanno compiendo in piazza San Marco a Venezia per restaurare i 'masegni' (le lastre di pietra utilizzate per la pavimentazione e deteriorate dalle acque alte) sono emersi sette scheletri in una tomba comune risalenti al tardo Medioevo dove sorgeva la chiesa di San Geminiano, la chiesa dei Dogi, poi demolita e ricostruita sul lato orientale e infine rasa al suolo da Napoleone . A darne notizia è l'archeologa Sara Bini che sta coordinando il lavoro, spiegando che i resti, tra cui quello di un bambino, risalirebbero ad un periodo compreso tra il settimo e l'ottavo secolo. "E' una scoperta importantissima - commenta Bini - e possiamo ipotizzare che questa tomba ospitasse persone di rilievo". Per il momento la sepoltura ha restituito i resti di un bambino attorno agli 8 anni, di una donna e di altri cinque adulti.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza