Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Nuovo sito in laguna di Venezia per rifiuti da escavo canali

Nuovo sito in laguna di Venezia per rifiuti da escavo canali

E' stato individuato lungo il canale Malamocco-Marghera

VENEZIA, 18 settembre 2023, 12:48

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il Provveditorato interregionale per le opere pubbliche ha individuato un tratto della laguna di Venezia, lungo il canale Malamocco-Marghera, per la realizzazione di un nuovo sito di conferimento di sedimenti non riutilizzabili, provenienti dall'escavo dei canali lagunari e dalla realizzazione degli interventi commissariali.
    L'area avrà una capienza di 6 milioni di metri cubi, e la sua realizzazione prevede due fasi indipendenti (ciascuna per 3 milioni), "per consentire il ripristino ambientale di una prima parte del sito, nel tempo che si riempirà l'altra metà", come specificato stamane dal presidente dell'autorità portuale, Fulvio Lino Di Blasio.
    I costi previsti sono di 17 milioni di euro per il primo stralcio funzionale, mentre l'intervento complessivo richiederà un esborso complessivo di 31 milioni. Le prime risorse sono già disponibili nell'ambito dei finanziamenti garantiti al commissario crociere.
    "Il prossimo passaggio - ha precisato Di Blasio - è la pubblicazione di un bando, nella giornata odierna, in Gazzetta ufficiale. Al termine di questa fase ci sarà un progetto, approvato anche sul piano ambientale, di tutto il sito e la possibilità di realizzare direttamente il primo stralcio", ha concluso.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza