Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Ad una Bugatti del 1927 la decima edizione della WinteRace

Ad una Bugatti del 1927 la decima edizione della WinteRace

Cortina, vince la coppia Paglione-De Angelis, 70 i partecipanti

CORTINA D'AMPEZZO, 11 marzo 2023, 21:09

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Una Bugatti del 1927 entra nell'Albo d'Oro della decima edizione della WinteRace.
    Sono stati 70 i partecipanti che hanno trascorso una due giorni di passione per l'auto in un contesto paesaggistico unico lungo le strade delle Dolomiti. A scrivere il proprio nome sull'Albo d'Oro dell'edizione del decennale della WinteRace Cortina è stata la Bugatti T 37 del 1927, portacolori del Club ASI Officina Ferrarese.
    "È stata una giornata molto bella quella di ieri, poca neve, ma la vettura è andata molto bene e speriamo di continuare così". Così si era espresso stamane prima della partenza con in testa già l'idea di conquistare il primo posto in classifica Massimiliano Paglione, che in coppia con Alessio De Angelis si è infine aggiudicato il trofeo. "La manifestazione - continua Paglione - è una perla, un insieme di tecnica, di agonismo in una cornice ineguagliabile". Al secondo posto si è classificata la Fiat 1100 103 del 1957 con il duo Luigino Gennaro e Stefano Bovio e al terzo posto la Porsche 356 Speedster Pre A del 1955 di Alberto Battistella e Dario Soldan, tra l'altro premiati anche come partecipanti under 40 anni. Un riconoscimento è stato assegnato anche a 3 vetture tra le 25 che facevano parte della speciale categoria Icon: una Lamborghini Huracan Evo del 2020 di Riccardo Perletti e Franco Bachechi, una Ferrari F 458 Speciale del 2015 di Graziano Mancinelli e Silvia Claudia Barberi e una Lamborghini Urus Performante del 2022 di Bruno Bergarmaschi e Livia Farissino del team Girard Perregaux.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza