Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Corso di "sopravvivenza" in sala parto per i neo papà

Corso di "sopravvivenza" in sala parto per i neo papà

Lo ha lanciato l'Ulss 4 di San Donà di Piave

SAN DONA' DI PIAVE (VENEZIA), 09 marzo 2023, 15:52

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Un "Corso di sopravvivenza in sala parto per neo papà": lo ha lanciato l'ospedale di San Donà di Piave (Venezia), che fa capo all'Ulss 4, ed è stato proposto pensando al fatto che la maggior parte delle attenzioni durante la gravidanza viene indirizzata alle future mamme.
    "Il ruolo del papà in sala parto è cambiato nel corso degli anni - spiega la direttrice dell'unità di Ostetricia, Marika Soldà -. Oggi il papà può svolgere una partecipazione attiva nel momento del parto, proprio per questo abbiamo ritenuto utile fornire qualche consiglio per preparare ed aiutare i papà a muoversi nelle fasi più delicate in sala parto, per far si che questo evento diventi ancora più bello e resti per sempre impresso nella mente dei genitori".
    Non a caso il corso, organizzato da chi vive in prima linea la nascita di un bambino, le ostetriche, punta ad orientare i papà nelle fasi più particolari e concitate del parto: dalla gestione delle emozioni e degli eventi in sala travaglio, al momento del parto, sino alla gestione delle giornate di ricovero e del rientro a casa.
    "Spiegheremo ai futuri papà - osservano le ostetriche del punto nascita di San Donà - che potranno avere non solo un ruolo di osservatore, ma potranno essere un concreto ed importante sostegno alla compagna o alla moglie che sta partorendo, ed aiutare indirettamente anche chi sta gestendo il parto".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza