Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Inaugurato canale irrigazione Leb, 53 mln di fondi Pnrr

Inaugurato canale irrigazione Leb, 53 mln di fondi Pnrr

Cerimonia con Salvini e Zaia, serve comprensorio 350 mila ettari

BELFIORE (VERONA), 08 marzo 2023, 13:23

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Salvare le campagne venete dalla siccità e ottimizzare la distribuzione della risorsa idrica, in epoca di mutamenti climatici. E' l'obiettivo dei lavori nel canale Leb, la più grande infrastruttura irrigua del Veneto, il cui primo stralcio è stato inaugurato oggi a Belfiore (Verona) con la partecipazione del ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini.
    Si tratta della prima opera irrigua in Italia realizzata con finanziamenti Pnrr. Lungo 48 chilometri, in parte a cielo aperto e in parte in condotto sotterraneo, il canale Leb è la principale infrastruttura irrigua del Veneto e una delle più importanti d'Italia. Si snoda tra le province di Verona, Vicenza e Padova ed è alimentata dal fiume Adige, consente di veicolare l'acqua in un vasto territorio della Pianura Veneta, a beneficio di un comprensorio di 350 mila ettari, di cui 90 mila irrigui, vocati ad una produzione agroalimentare variegata e di eccellenza.
    "Parliamo - ha detto il presidente del Veneto Luca Zaia, durante la cerimonia - di 53 milioni di fondi Pnrr, per un investimento che porterà acqua a un territorio che vale oltre 600 milioni di Pil agricolo e 18 mila occupati. Il Veneto è l'Eden dell'Italia, produce 350 prodotti tipici, è la seconda agricoltura italiana. L'agricoltura è vita, è una riserva strategica, perché dobbiamo parlare di sovranità alimentare, ed è un fatto identitario. In Veneto l'azienda media è di 10 ettari, quindi è gente che lavora sul serio".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza