Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Corte Conti: Veneto, nel 2022 recuperati 24 milioni di euro

Corte Conti: Veneto, nel 2022 recuperati 24 milioni di euro

Ammontano invece a 750.000 euro i versamenti 'spontanei'

VENEZIA, 24 febbraio 2023, 14:46

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Il Veneto è una Regione complessa, ben organizzata e dotata di risorse, e proprio la vivacità economica stimola l'appetibilità per la criminalità, che si traduce spesso in vera e propria pirateria finanziaria. Tutto ciò si riflette nell'ampia tipologia di procedimenti istituiti dalla Procura". Così il Procuratore regionale per il Veneto, Ugo Montella, ha introdotto stamane l'inaugurazione dell'anno giudiziario 2023 della Corte dei Conti.
    Nel sottolineare l'importante attività di recupero, che ha permesso di incamerare 24 milioni di euro nel corso del 2022, Montella ritiene significativi "i 750.000 euro di versamenti 'spontanei' da parte di presunti responsabili, che testimoniano la funzione preventiva della Procura contabile".
    Montella ha giudicato "imponente" l'attività volta a recuperare contributi pubblici illecitamente acquisiti da soggetti privati, in particolar modo da imprenditori del settore energetico. Fari sempre puntati, nel corso del 2022, sul Mose: "È proseguita - ha concluso Montella - la nostra attività di approfondimento di eventuali ipotesi di aggravio dei costi e di ingiustificati ritardi nella fase del completamento delle opere, nonché di eventuali carenze nella fase manutentiva".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza