Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Simbolo no-vax tracciato all'ingresso della Cisl di Treviso

Simbolo no-vax tracciato all'ingresso della Cisl di Treviso

Zaia, "gesti ingiustificati e gravissimi"

TREVISO, 04 gennaio 2023, 11:54

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Una "W" cerchiata, simbolo di un movimento no-vax già autore di numerosi gesti vandalici contro sedi istituzionali e sindacali, è stato tracciato da ignoti la scorsa notte, con vernice spray di colore rosso, all'esterno della sede territoriale della Cisl di Treviso Belluno, a Treviso.
    Dell'episodio è stata informata la sezine Digos della questura di Treviso. "Non ci faremo intimidire da questi gesti vigliacchi - è la reazione del segretario generale, Massimiliano Paglini - ma continueremo ad agire lungo la strada della ragione e del rispetto. Non esistono pandemie orchestrate dall'alto, ma dei folli che hanno perso il contatto con la realtà".
    Per il presidente del Veneto, Luca Zaia, "non è la prima volta e, purtroppo non sarà nemmeno l'ultima, in cui diventiamo testimoni di gesti ingiustificati e gravissimi di chi, ancora oggi, si ostina a negare la realtà dei fatti, in questo caso sulla pandemia mondiale del Covid-19".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza