Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sicurezza: Questura Venezia inizia sperimentazione Taser

Sicurezza: Questura Venezia inizia sperimentazione Taser

Anche per il Comando provinciale dei Carabinieri

VENEZIA, 22 marzo 2022, 17:45

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

E' iniziata per la Questura di Venezia e altre cinque sedi, e per il Comando Provinciale di Venezia e la Compagnia Carabinieri di Mestre, la sperimentazione del Taser, l'arma ad impulsi elettrici (Aie), che diventa a tutti gli effetti dotazione di specifici reparti. Nei prossimi mesi - informa la Questura lagunare - è prevista una progressiva operatività dell'arma anche nelle altre sedi distaccate della provincia. Il Taser potrà essere utilizzato tutte le volte sia necessario respingere una violenza o vincere una resistenza attiva nei confronti di rappresentanti della Sicurezza Pubblica.
    Il personale della Polizia e dei Carabinieri è stato abilitato al suo impiego attraverso un corso di alta formazione specifico, in cui è stato addestrato all'uso corretto dell'arma e approfonditi i presupposti giuridici, le norme di sicurezza, gli aspetti sanitari e le modalità tecnico operative d'impiego.
    Prima di esplodere i colpi gli operatori di polizia segnalano all'aggressore che stanno per impiegare l'arma, con avvisi verbali e attivando un arco voltaico all'interno della pistola, visibile e udibile in maniera molto netta, dando modo a chi è di fronte di sapere che c'è un'arma ad impulsi elettrici pronta a sparare.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza