• Zaia a De Micheli, pronti a gestire rete autostradale Veneto

Zaia a De Micheli, pronti a gestire rete autostradale Veneto

Governatore a De Micheli,soggetto concessionario sarebbe Cav

(ANSA) - VENEZIA, 14 AGO - Il Veneto si candida a gestire in proprio la rete autostradale pubblica della regione. Lo propone il presidente del Veneto, Luca Zaia, scrivendo al ministro dei Trasporti Paola De Micheli. Il governatore presenta un documento di tre pagine illustrando il progetto di gestione del 'Polo Autostradale del Nord Est' attraverso la società Cav (Regione-Anas), concessionaria del Passante di Mestre. "Il fine - dice Zaia - è in primis governare, nel medio lungo periodo, l'intera rete autostradale veneta, con obiettivo prioritario sulla sicurezza e manutenzione della stessa, ma anche finanziare, realizzare e gestire nuove importanti opere infrastrutturali, alleggerendo il peso relativo sui bilanci pubblici dello Stato e della Regione". Per il Presidente del Veneto, "questo ambizioso progetto 'di visione', perfettamente in linea con gli obiettivi del Governo di riduzione nel tempo delle tariffe, pur nel mantenimento di ricavi da investire in infrastrutture per la sicurezza e la manutenzione, prevede nell'immediato di intervenire con due iniziative urgenti riguardanti la Cav, che consentono da sole di finanziare sin da ora opere già programmate per un miliardo di euro". Si tratta, in sintesi, di rinnovare la concessione della Cav per ulteriori 30 anni e di modificare la normativa per permettere alla società di allargare il proprio campo d'azione rispetto all'attuale configurazione di 'gestore del Passante di Mestre'. In questo modo Cav, secondo il progetto, potrebbe ottenere in affidamento a partire dal 2026 (ovvero alla data di scadenza della gestione) la concessione del tratto della A4 "Brescia-Padova". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie