Zaia, ragioniamo su 'patente' guariti

Pensare a 'soft landing' in uscita

(ANSA) - VENEZIA, 30 MAR - "Dovremo pensare a un'uscita come a un 'soft landing', dovrà essere graduale, non tanto come uscita dei cittadini ma come riprendere normali condizioni di vita". Lo ha affermato il presidente del Veneto, Luca Zaia.
    "Vuol dire - ha precisato - che non si aprono porte e finestre e si fanno dieci giorni di movida alla fine del contagio. Dobbiamo pian piano dismettere la mascherina, avere uno screening sempre più perfetto della popolazione, per dire che chi ha gli anticorpi può avere la 'patente' di chi è diventato negativo. Stiamo cercando di ragionare anche su questo fronte, in modo da dare una 'patente' che attesta che tu hai avuto la risposta anticorpale. C'è anche da dire che abbiamo anche casi di re-infezione. Si tornerà alla normalità - ha concluso Zaia - con gradualità, questo è poco ma sicuro".
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie