Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Ospedale Aosta, a settembre ripartono lavori ampliamento

Ospedale Aosta, a settembre ripartono lavori ampliamento

Barmasse, riprende percorso dopo stop del 2013

AOSTA, 17 gennaio 2023, 16:04

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

A settembre 2023 inizieranno i lavori relativi al primo stralcio della fase 3, quella relativa alla costruzione della centrali tecnologiche del nuovo presidio ospedaliero regionale. Lo annuncia, in una nota, è l'Assessore alla Sanità, Roberto Barmasse che, nei giorni scorsi lo ha comunicato al Ministero della Salute.
    Ad inizio gennaio, come da cronoprogramma, la società capofila del raggruppamento di progettazione Cspe di Firenze ha trasmesso a Siv, società in house incaricata dalla Regione, e all'Assessorato gli elaborati di variante al progetto dell'ampliamento del complesso ospedaliero Parini, relativi al primo stralcio, che riguardano le centrali tecnologiche. "Di fatto questo passaggio costituisce la ripresa del percorso di ampliamento del polo ospedaliero regionale, interrotto nel 2013 a seguito dei ritrovamenti archeologici e costituisce un ulteriore sforzo nell'ambito del progetto complessivo di riqualificazione del sistema sanitario regionale che questa amministrazione ha intrapreso nel bel mezzo della pandemia e che sta portando avanti" ha aggiunto Barmasse. 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza