Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Ubriaco investì ciclista, patteggia 22 mesi

Ubriaco investì ciclista, patteggia 22 mesi

Automobilista tornato in libertà dopo gli arresti domiciliari

AOSTA, 13 gennaio 2023, 13:18

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Un anno e dieci mesi di reclusione, con la sospensione condizionale: è la pena patteggiata da Fabio Agrimonti, automobilista 47enne di Sarre che il 3 luglio 2022 era stato posto agli arresti domiciliari dai carabinieri per lesioni stradali gravissime.
    Era accusato di aver colpito e fatto cadere a terra un ciclista 47enne valdostano, Matteo Teppex, mentre guidava la sua Citroen con un tasso alcolemico di quasi tre volte superiore al limite consentito.
    L'incidente era avvenuto verso le 17.40 in regione Saraillon, ad Aosta, lungo la strada statale 27 in direzione del Gran San Bernardo. Agrimonti - in base alla ricostruzione dei carabinieri - aveva invaso la corsia opposta per effettuare un sorpasso all'altezza di una intersezione stradale. Al momento dell'incidente, Teppex viaggiava nella propria corsia; a causa dei traumi riportati era stato ricoverato in prognosi riservata all'ospedale Parini.
    Dopo un periodo ai domiciliari con il permesso di lavoro, l'automobilista, assistito dall'avvocato Jacques Fosson, è poi tornato in libertà. Il fascicolo era affidato al pm Luca Ceccanti. L'udienza si è svolta a novembre davanti al gup di Aosta Davide Paladino. 

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza