Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Cgil, Fabrizio Graziola confermato segretario Fiom Vda

Cgil, Fabrizio Graziola confermato segretario Fiom Vda

"Politica incapace di affrontare il tema dell'industria"

AOSTA, 09 gennaio 2023, 19:18

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Fabrizio Graziola è stato confermato segretario generale della Fiom Valle d'Aosta per i prossimi quattro anni. Nella segreteria sono stati eletti anche Loris Ronc e Alessandro Turco.
    "Nel 2019 è iniziata la carenza dei microchip - ha detto Graziola nel suo intervento al congresso a Montjovet - legata all' aumento delle materie prime. Il mondo industriale italiano si è trovato a rallentare la propria produzione anche in settori non in crisi per mancanza dei semi conduttori la cui materia prima utilizzata nella costruzione è il silicio. Paradosso che un piccolissimo oggetto dal costo di pochi euro possa fermare grandi industrie. Questa situazione è figlia di un sistema produttivo, le cui regole sono dettate da grandi interessi finanziari e multinazionali che impongono le proprie scelte ad interi paesi come l'Italia che subisce questa situazione principalmente per una incapacità della politica di affrontare seriamente il tema dell'industria". La richiesta del sindacato è di istituire tavoli tecnici "partendo dalla siderurgia, perché è dall'acciaio che si parte per la produzione di prodotti in tanti settori industriali: automotive, edilizia, energia, medicale ed altri ancora".

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza