Valle d'Aosta

Covid: ConfCommercio, vogliamo risposte su nuovi contagiati

"Indispensabile capire chi sono i positivi e da dove arrivano"

"Siamo piuttosto preoccupati da questa situazione e dalle prospettive che vedono la nostra regione in zona rossa o arancione presumibilmente fino al 30 aprile. Più volte abbiamo fatto domande specifiche circa i dettagli dei contagiati senza ricevere mai alcun riscontro.
    Siamo pronti a scendere in piazza per chiedere pubblicamente ai decisori politici che ci forniscano i dati richiesti: è indispensabile capire chi sono realmente i positivi e da quali aree della nostra Regione provengono. Sono persone ospedalizzate? Pensionati? Operatori sanitari? Studenti? Lavoratori/imprenditori e soprattutto di quali categorie? Di quale età?". E' quanto si legge in una nota di ConfCommercio Valle d'Aosta in merito all'evoluzione della pandemia in Valle d'Aosta e alle conseguenti misure restritive introdotte. "È ormai da troppo tempo - spiega Graziano Dominidiato, presidente di ConfCommercio - che ingiustificatamente le imprese del commercio, dei pubblici esercizi e del turismo vengono viste come il mezzo di diffusione di questo virus. Facciamo chiarezza oltre alla trasparenza e rispetto che chiediamo a gran voce per tutto il mondo imprenditoriale che da troppo tempo è costretto a vivere in balia degli eventi. Ottenere delle risposte è utile per tutti. Si chiudono i ristoranti e le attività imprenditoriali causando difficoltà a migliaia di lavoratori, imprese e famiglie. Siamo a serio rischio di crollo economico e sociale su tutti i fronti. E' giunto il momento delle risposte".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie