Ferrovie: disappunto Regione per disservizi in Valle d'Aosta

Minelli, amarezza per situazione che danneggia pendolari

Disappunto della Regione Valle d'Aosta "per i ritardi dei treni che si ripetono ormai dall'inizio dell'anno". Ad esprimerlo è l'assessora ai trasporti, Chiara Minelli: "Ricevo quotidianamente molte segnalazioni degli studenti e dei pendolari che non riescono ad arrivare in tempo a scuola e al lavoro. Comprendo la loro rabbia e sono amareggiata, perché questi continui disservizi colpiscono un'utenza che è già sotto stress per effetto della pandemia e delle misure di prevenzione dei contagi, e sono anche preoccupata, perché i continui ritardi possono portare gli utenti, come avvenuto oggi, a concentrarsi su uno stesso treno rischiando di creare assembramenti e di vanificare il lavoro svolto per adeguare il servizio ferroviario ai carichi ridotti che sono ammessi sui treni".
    L'Assessorato - come riportato in una nota - ha inviato lettere di protesta a Rfi, i cui impianti hanno causato 26 ritardi oltre i 20 minuti nel mese di gennaio, e a Trenitalia, che ha registrato tre guasti ai treni negli ultimi 7 giorni.
    "Sono previsti al momento - conclude Minelli - alcuni incontri nei prossimi giorni con i responsabili sia di Trenitalia, sia di Rfi per verificare soluzioni operative. E' tuttavia mia intenzione rivolgermi anche ai vertici nazionali delle FS e del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie