Vaccino, consegnate al Parini altre 2.340 dosi

Valle d'Aosta seconda in Italia per percentuale somministrazioni

Sono arrivate stamane all'ospedale Parini di Aosta 2.340 dosi (390 fiale) di vaccino anti-Covid-19 prodotto da Pfizer Biontech.
    Entro fine giornata l'Usl prevede di terminare la somministrazione delle dosi giunte dall'inizio della campagna vaccinale (complessivamente 2.340). Al momento la Valle d'Aosta è seconda in Italia solo all'Umbria per percentuale di vaccino somministrato rispetto a quanto consegnato.
    "Questa settimana - anticipa il direttore sanitario dell'Usl della Valle d'Aosta, Maurizio Castelli - proseguiremo con la somministrazione di 300 dosi al giorno a operatori sanitari, socio-sanitari, oss e in ambito rsa. La settimana prossima è nostro intendimento vaccinare gli ultraottentenni e non si esclude la possibilità di fare linee differenziate per categorie speciali, come insegnanti e forze dell'ordine. Come priorità dobbiamo vaccinare gli ultraottantenni e cominciare a fare i richiami. Avremo una linea per le categorie speciali, sempre nell'ambito della fase uno e compatibilmente con il numero di dosi che ci arriveranno".
    Al momento i vaccini vengono somministrati nel centro prelievo dell'ospedale Parini mentre per la fase due della campagna vaccinale l'Usl è alla ricerca di una struttura adatta alla somministrazione di oltre mille dosi al giorno nella zona di Aosta e nella sua cintura. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie