Coronavirus: sequestrate 5.000 mascherine senza marchio Ce

In Valle d'Aosta, accertamenti su importatore bolognese

La procura di Aosta ha disposto il sequestro di circa 5.000 mascherine ffp2 prive del marchio Cee. Oltre 4.000 erano ancora invendute in un grande magazzino, le restanti erano già stata acquistate da soggetti privati e pubblici. Non sono emerse responsabilità né a carico del rivenditore valdostano né per quanto riguarda il venditore torinese: solo dal controllo del Nucleo di polizia economico finanziaria della guardia di finanza di Aosta è stata riscontrata la presunta non conformità della documentazione fornita. Sono in corso accertamenti sull'importatore bolognese.
    Il pm Francesco Pizzato ha trasmesso il fascicolo alla procura di Busto Arsizio, competente per quanto riguarda l'aeroporto di Milano Malpensa, dove sono arrivate la mascherine. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie