Jeunesse Valdotaine, no a rese conti

Giovani diserteranno Conseil fédéral, 'elezioni in autunno'

(ANSA) - AOSTA, 10 FEB - La Jeunesse Valdotaine, movimento giovanile dell'Union Valdotaine, prende le distanze dalla posizione ufficiale del Mouvement e sceglie di non partecipare questa sera al Conseil féderal, "nell'ottica di tutelare la Jeunesse Valdôtaine, i suoi valori e i suoi principi, evitando in tal modo di assistere ad una resa dei conti sterile ed interna". I giovani unionisti ribadiscono in una nota la "necessità di tornare alle urne entro l'autunno" (e non in primavera, come ha indicato il Conseil fédéral) e sottolinea "l'urgenza di interrompere il regime di amministrazione ordinaria già durato due lunghi mesi". "L'obiettivo comune e condiviso da tutti i 35 consiglieri - scrive ancora la Jv - che rappresentano i valdostani deve essere quello di produrre gli atti necessari per permettere l'utilizzo delle risorse presenti nel bilancio, sostenendo tutti i settori dell'economia già fortemente in difficoltà". Il gruppo dirigente dei giovani unionisti "non esclude la possibilità di prendere decisioni forti per il futuro".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie